null

Descrizione della prova

La prova riguarda le superfici bimetalliche, ovvero materiali dotati di rivestimenti realizzati tramite saldatura. Il test viene generalmente eseguito in accordo allo standard ASTM G146, che prevede di sottoporre per un certo intervallo di tempo un campione di forma cilindrica all’azione di un ambiente carico di idrogeno e caratterizzato da alta temperatura ed elevata pressione.

Trascorso il tempo di esposizione, il provino subisce un ciclo di raffreddamento e viene in seguito esaminato con tecnica ultrasonora e ingrandimenti metallografici, che consentono di individuare i difetti causati dall’azione dell’idrogeno sul rivestimento saldato.

D6

ll test ha lo scopo di indagare gli effetti del fenomeno noto come Hydrogen Induced Disbonding (“distacco indotto da idrogeno”), abbreviabile in HID, e risulta di particolare interesse per le aziende del settore Oil & Gas. Infatti la prova intende simulare le condizioni ambientali riscontrabili nelle raffinerie, caratterizzate dalla presenza di idrogeno allo stato gassoso, elemento che può causare scollamenti sugli overlay e sulle claddature.

D4

Principali metodi di prova

  • ASTM G 146-01, 2013 (accreditato)